Viaggio come nascita

Autore: Melita Cavallo

Edizione: Franco Angeli

Le informazioni delle sezioni ‘Il contenuto’ e ‘Gli autori’ sono estratte dal libro e quindi di proprietà dell’editore

Disponibile nella nostra biblioteca

viaggio-come-nascita

Il contenuto

Viaggio come nascita: un viaggio che porta il bambino lontano dal suo paese d’origine e lo lascia alla nuova famiglia, ma non lascia, e non deve lasciare, la sua memoria al di là dei confini.

Il libro inizia il suo viaggio nell’Italia povera e disastrata del dopoguerra, osserva il passaggio del nostro Paese da territorio che offre bambini a territorio che accoglie bambini, e continua attraverso i vissuti legati ai fantasmi delle perdite e delle separazioni, nel ricordo spesso negato del passato.

Il volume è corredato da una ricerca sul campo a livello regionale che, attraverso la voce dei genitori, contribuisce con i suoi dati ad arricchire l’esperienza.

Aspiranti genitori adottivi, coppie che hanno adottato, operatori, insegnanti e lettori interessati potranno qui trovare un’informazione corretta in tema di adozione internazionale, cogliendo l’invito a riflettere su alcuni nodi critici della realtà interculturale e multietnica.

Adottare vuoi dire soprattutto accogliere, cioè creare uno spazio ed un tempo giusti perché l’inserimento di un bambino straniero nel nostro Paese non sia solo di accudimento materiale, ma anche psicologico e sociale.

La legge n. 476/98 sull’adozione internazionale fornisce una grande opportunità per cambiare l’ottica di comprensione dei problemi e delle prassi operative.

E si potrà cambiare nella misura in cui ci si farà portatori della cultura nuova che permea tutta la legge: congruità dei tempi di risposta, preparazione, affiancamento e sostegno dei servizi territoriali e delle associazioni di intermediazione da una parte, e solidarietà e cooperazione internazionale dall’altra.

In questo cambiamento i mass media possono giocare un ruolo significativo.

Il bambino, la più grande risorsa di un popolo, rappresenta un capitale che non può essere sperperato, ma deve essere valorizzato e difeso non solo dalle istituzioni, ma da tutti i cittadini.

Gli autori

Melita Cavallo è stata Presidente della Commissione per le Adozioni Internazionali. Scritti di: Simona Balbi, Mario Bottone, Massimo Camiolo, Melita Cavallo, Anna Maria Colella, Emilia de Rienzo, Maria Rosaria D’Esposito, Riccardo Galiani, Marco Griffini, Carmela Maietta, Isabella Menichini, Joseph Moyersoen, Giancarlo Ragozini, Lucia Sarno, Paolo Valerio, Francesco Villa, Maria Prosperina Vitale, Monica Vitolo.

a-quattordici-smetto-livia-pomodoro

A Quattordici smetto

Daniela Callini

Vai al libro

abbiamo-adottato-un-bambino-anna-millotti

Abbiamo adottato un bambino

Anna Genni Miliotti

Vai al libro

adottare-un-figlio-marco-scarpati

Adottare un figlio

Marco Scarpati

Vai al libro

adozione-perche-e-come

Adozione: perché e come

F. Tonizzo & D. Micucci

Vai al libro