Nati sotto una buona stella

Autore: Laura Pensini

Edizione: Prisma Luce Edizioni (2015, pagg. 92)

Le informazioni delle sezioni ‘Il contenuto’ e ‘Gli autori’ sono estratte dal libro e quindi di proprietà dell’editore

Disponibile presso la nostra biblioteca

2 copie omaggiate dall'autrice

nati-sotto-una-buona-stella

Il contenuto

Per chi ha due famiglie,

per chi ha due origini,

due lingue,

due mondi,

è annodare i fili spezzati con il mondo altro. 

Voglio sapere da dove vengo

perchè so che mi dirà anche chi sono.

PREFAZIONE

Questo libro è un invito ad andare oltre. Oltre l’apparenza che vuole i figli adottivi pacificati con se stessi e felicemente integrati nell’ambito sociale “acquisito”. Questo libro nasce dalla voglia e dal bisogno di raccontare e di raccontarsi; perché questa è un’opportunità, per quelli che vorranno leggere, di ritrovarsi e forse mettere in ordine pensieri che restano inespressi nella mente di chi vive questa esperienza per molto tempo, forse per sempre. So che il mio è un punto di vista privilegiato sull’esperienza degli adottati; perché l’esperienza dell’adottato è la mia, e perché il mio lavoro di psicologa mette a disposizione più strumenti per leggere la realtà. I problemi a cui si va incontro sono in fondo quelli che ogni uomo incontra a un certo punto della sua vita, ma l’adottato li affronta molto presto e se li porta dietro in un percorso che non necessariamente porta a uno scioglimento dei nodi e a un raggiungimento di una vita serena, al di là dei conflitti interiori. La pluralità di temi che offre questa esperienza è riscontrabile nel vissuto, nel quotidiano di migliaia di persone, coinvolge anche i genitori, che spesso non hanno strumenti adeguati per affrontare i problemi che inevitabilmente emergono. Dal punto di vista personale posso dire che il mio percorso, impastato di fatica e sudore nella “composizione” della mia vita, è ancora in divenire. Temi come la ricerca delle radici, il sapere chi sono, da dove vengo, ha fatto e fa parte della mia vita, negli ultimi anni ancora più che in passato.

Gli autori

LAURA PENSINI è nata in Corea del Sud e a otto mesi è stata adottata da una famiglia italiana. Psicologa clinica dell’età evolutiva e responsabile dell’area adozione del Centro Prisma Luce, si occupa da anni di sostegno e ricerca nel campo famigliare.

a-quattordici-smetto-livia-pomodoro

A Quattordici smetto

Daniela Callini

Vai al libro

abbiamo-adottato-un-bambino-anna-millotti

Abbiamo adottato un bambino

Anna Genni Miliotti

Vai al libro

adottare-un-figlio-marco-scarpati

Adottare un figlio

Marco Scarpati

Vai al libro

adozione-perche-e-come

Adozione: perché e come

F. Tonizzo & D. Micucci

Vai al libro