La storia di Benedetta

Autore: Emi De Ponti

Edizione: Itaca (1997, pagg. 30)

Le informazioni delle sezioni ‘Il contenuto’ e ‘Gli autori’ sono estratte dal libro e quindi di proprietà dell’editore

Disponibile presso la nostra biblioteca

la-storia-di-benedetta

Il contenuto

L’Angelo Gelsomino è un tipo un po’ strano gli piace avere un bimbo per mano e poi guardarlo, piano pianino, finché gli mette una mamma vicino, gli mette accanto un papà che al suo posto la mano gli da. Così il bambino cresce sereno e di mamma e papa non può fare a meno.

“Dormiva in una culla con un grande fiocco rosa e c’erano con lei un orsetto e un gattino di pelouche; l’orsetto era nero e si chiamava Nerino; il gattino si chiamava Matisse. Sopra la culla svolazzava qua e là Camilla. Era una zanzara burlona che aveva trovato per caso la culla, e si era così intenerita nel vedere quel bei visetto sorridente, che decise di non andarsene più. Stava sempre lì: di giorno giocava con la bambina che seguiva stupita i suoi voli acrobatici, di notte vegliava il suo sonno. Il suo passatempo preferito era quello di seguire incuriosita ogni cosa che faceva la buona signora che si occupava della bimba e che abitava da quelle parti…”

Gli autori

Emi de Ponti – Disegni di Marta Valtolina e Diego Galbiati

a-quattordici-smetto-livia-pomodoro

A Quattordici smetto

Daniela Callini

Vai al libro

abbiamo-adottato-un-bambino-anna-millotti

Abbiamo adottato un bambino

Anna Genni Miliotti

Vai al libro

adottare-un-figlio-marco-scarpati

Adottare un figlio

Marco Scarpati

Vai al libro

adozione-perche-e-come

Adozione: perché e come

F. Tonizzo & D. Micucci

Vai al libro